Bollette della luce e del gas, necessario un intervento a tutela della montagna!

Noi de l’Assemblada Occitana Valades prendiamo posizione in merito all’annunciato aumento delle bollette di luce (40%) e gas (20%).

Riteniamo a ragion veduta che, senza un intervento del governo l’aumento colpirà principalmente le zone montane (come le valli Occitane): per questo motivo riteniamo doveroso un deciso intervento del governo per calmierare i prezzi.

Appoggiamo l’intervento a favore dei poveri ma è quanto mai necessario anche un intervento in favore della montagna. In alcune zone il riscaldamento domestico non si può mai spegnere! Il rincaro dell’energia elettrica e del gas non può essere un altro grimaldello per favorire lo spopolamento delle nostre vallate.

Appoggiamo la svolta ecologica e proponiamo per questo: la costruzione di mini centrali idroelettriche (che peraltro potrebbero sostituire i maxi impianti proposti per contrastare la siccità), la costruzione di impianti fotovoltaici (anche di nuova generazione, che si ricaricano con cielo nuvoloso) non nei prati che possono essere coltivati ma bensì sui tetti dei fabbricati già esistenti. In tal modo si potrebbe produrre energia a basso costo e meno impattante sul clima.

Per favorire questa svolta verde è però necessario un piano economico di incentivi forti. E sopratutto crederci per muoversi.

Ribadiamo la necessità di un intervento urgente…

L’Assemblada Occitana Valades, dalla parte degli Occitani, sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.