Alcar di Vaie: stop al silenzio mediatico-politico!

Noi de l’Assemblada Occitana Valadas disapproviamo il licenziamento di metà dipendenti alla ex Alcar di Vaie. In questa azienda lavorano molti ex residenti in comuni occitani dell’Alta Valle Susa.

Rimarchiamo come il nuovo piano industriale che prevede il licenziamento di metà dei dipendenti (su un totale di 125 dipendenti ne resteranno circa 50, secondo fonti interne. L’ennesima perdita di posti di lavoro è inaccettabile. Contestiamo il silenzio di media e forze politiche sulla questione, che teniamo non siano interessate alla Alcar di Vaie non tanto per il minore impatto socio-economico ma per la sua marginalità territoriale e elettorale.

Ricordiamo con dispiacere come anche sulla Caffarel di Luserna San Giovanni ci sia stato un silenzio tombale.

LE NOSTRE VALLATE RIPARTONO SE C’È LAVORO!

L’ASSEMBLADA OCCITANA VALADAS, AL FIANCO DEI LAVORATORI DELL’ALCAR DI VAIE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.